UA-110060846-1
 

LA PACE DELL’OCEANO


La giornata è cominciata sotto gennaker, abbiamo dovuto stringere un po' ma navighiamo a 6 nodi. Edo ha fatto una regolazione impeccabile e una scelta di angolo al vento perfetta, andiamo veloci nel vento! L'equipaggio è stufo di mangiare tonno e dobbiamo cambiare pesce.

La cosa straordinaria di queste giornate è la pace che ti entra dentro. Lentamente la routine della navigazione prende lo spazio agli affanni, al quotidiano che ho lasciato a terra. Tutto a bordo è scandito dai ritmi della navigazione, quando non sono di guardia mi rimane il tempo per la fotografia, la lettura, scrivo …

Il tempo scorre, è mattino poi è sera, non esiste la noia, solo la cura di me. Ho tempo per vivere, per fare ciò che desidero. Non squilla il telefono, non ci sono files da preparare, mail da spedire, liti in cantiere, vetture guidate da pazzi che vorrebbero scavalcarti pur di correre.

Sento l'energia che mi sale dentro. Dormo. Sto dentro e fuori di Luar 040 indifferentemente. Rollio e beccheggio non sono un problema, mi muovo in armonia con la barca.

Ognuno è operoso, Edo alle vele instancabile. Lo osservo dare due cm di scotta, non capisco nemmeno perché, ma lui regola tutto alla perfezione. Oggi ha cambiato l'attacco del gennaker, ha montato una barber sulla scotta del gennaker, cambia sempre qualcosa da qualche parte. E' bene così, devo capire bene perché e cosa fa, ma c'è il tempo. E' splendido.

Davide fotografa e filma qualunque cosa e la sera sistema, monta, organizza … non si ferma mai.

Roberto è l'organizzatore di bordo, decide tutto lui.

Io sono nella posizione perfetta … lascio fare!

Interagisco con tutti ma mi piace soprattutto l'ozio di cui ho tanto bisogno. Ozio appena posso.

Qualche volta lavo i piatti, cucino il pesce, faccio un sugo, guardo Edo. Sto al timone quando occorre, ma soprattutto lascio la pace entrare in me. Finalmente.

L'Oceano è salvifico.

Questo immenso popolosissimo mare che non mi fa vedere terra è stupefacente e dà la pace.


GIORNALE DI BORDO

Ciao a tutte e a tutti,

​Giornale di Bordo  è la pagina del sito per chi non può vivere le gioie che il mare sa dare … e per chi ha voglia di vivere la libertà di navigare con noi

    NB: tutti i nostri video sono visibili anche su:

    • Sails & Souls Luar 040
    • dailymotion 885334_media_512x512