UA-110060846-1
 

AL RITMO DEL SOLE


Oggi abbiamo un po' di aria, navighiamo a 5 nodi tra il lasco e la poppa.

Siamo stufi del rumore del motore!

Ho fatto doccia e bucato, preparato le foto per Francesco. A questa velocità arriveremo a Mindelo in ritardo sull'arrivo di Giovanni che si imbarcherà con noi per il grande salto. Dormirà una notte sulle panchine del porto … oppure in albergo.

Sono arrabbiato perché non so come, ho perso tutte le foto scattate sul vulcano a Lanzarote, erano spettacolari. Rimangono fortunatamente i filmati. Questa notte ho fotografato la luna piena che scende nel mare, le foto sono scomparse con quelle di Lanzarote. Ho il dubbio che la macchina mi abbia combinato un brutto scherzo. Dovrò fare attenzione.

Dolce è oziare

Guardiamo il mare.

Questo oceano sornione, le luci dei raggi di sole riflessi sulle onde, dimentichi del fragore del mondo.

Ogni tanto qualcuno racconta una storia.

Se penso a come ho vissuto fino a poche settimane fa non comprendo come ho fatto. In realtà sono pochi giorni che mi sto adattando a questi ritmi … Feliciana si sente ancora prigioniera … le mancano gli amici e la gente.

E' normale, i primi giorni di mare aperto sono sempre difficili. Il corpo si deve adattare al movimento perenne della barca, tutti i muscoli che non utilizziamo a terra qui devono cominciare a funzionare. L'equilibrio è permanentemente instabile. La fatica di muoversi a bordo è diversa da quella che facciamo a terra.

Poi esiste la sensazione di solitudine che dà l'orizzonte. Cerchiamo sul computer i simboli delle barche tracciate da AIS. A vista non c'è nessuno, ma a qualche miglio vediamo cargo, pescherecci giapponesi e barche a vela. Ieri è comparsa Aglaia, la barca di Peroni della birra Peroni, una vela Francese, una Inglese, a 30 NM. Questa la compagnia.

Ogni tanto il VHF parla, ma non per noi ... prima, il canale di emergenza trasmetteva una canzonetta, robe da pazzi …

Siamo troppo lontani dalla costa e il pesce scarseggia, la lentezza non aiuta, questa sera ancora niente pesce.

Il sole si avvicina al tramonto. Tutte le nostre giornate nascono e finiscono con il sole.

L'orologio serve solo per fare i turni.


GIORNALE DI BORDO

Ciao a tutte e a tutti,

​Giornale di Bordo  è la pagina del sito per chi non può vivere le gioie che il mare sa dare … e per chi ha voglia di vivere la libertà di navigare con noi

    NB: tutti i nostri video sono visibili anche su:

    • Sails & Souls Luar 040
    • dailymotion 885334_media_512x512